Pubblicato il

compra orologi IWC Big Pilot’s

Sono già passati 14 anni da quando falsi orologi IWC ha ripreso l’ormai iconico Big Pilot’s Watch e quest’anno ci trattano in una versione nuova e migliorata: IWC Big Pilot’s Watch IW500912. Inoltre, IWC lancia anche altri tre modelli Big Pilot’s Watch, come il Big Pilot’s Watch Spitfire (riferimento IW500917) in oro rosso 18k, il Big Pilot’s Watch Top Gun (riferimento IW502001) in ceramica nera e il Big Pilot’s Watch Edition ‘Le Petit Prince ‘(riferimento IW500916) che viene fornito con il suo quadrante blu inconfondibile e sorprendente. Diamo un’occhiata più da vicino al nuovo e migliorato falsi orologi IWC Big Pilot’s Watch e ai suoi fratelli.
Prima di immergerci in tutti i dettagli, diamo uno sguardo indietro alla vera ragione di compra orologi IWC Big Pilot’s. Per saperne di più dobbiamo guardare indietro agli anni prima della seconda guerra mondiale e al cosiddetto B-Uhren, che è un’abbreviazione per Beobachtungsuhren. Questo nome si traduce in inglese come “osservatore”, e la loro discendenza risale al 1935 quando Adolf Hitler annunciò i suoi piani per reintegrare l’aeronautica tedesca, e con ciò istituì ufficialmente la “Luftwaffe” tedesca.


Il primo disegno concettuale di un orologio da indossare dai navigatori dell’aeroplano viene dal 1935 ed è già contrassegnato come “Beobachtungsuhr”, come vi abbiamo mostrato nel nostro articolo “La storia della guardia pilota parte 5: B-Uhr”. L’orologio del pilota come orologio da specifiche militari era destinato al navigatore dell’aereo, sebbene questi orologi fossero sempre di proprietà dell’aeronautica. Il navigatore dovette prenderne uno appena prima del volo, quindi restituì l’orologio dopo il volo. Poco prima del volo, il navigatore ha ricevuto un segnale acustico dalla base aerea, che ha funzionato come riferimento e ha aiutato il navigatore a impostare l’orologio in tempo; un accurato orologio era una pura necessità per la navigazione!
Tutti i “B-Uhren” erano BIG – con un diametro di 55 mm – per ospitare un grande movimento dell’orologio da tasca a carica manuale. Il movimento mostrava sempre una molla di bilanciamento Breguet, una seconda mano centrale, e aveva i cosiddetti secondi di hacking (che significa che la lancetta dei secondi si ferma quando viene tirata la corona.) Inoltre era importante che il movimento fosse circondato da una custodia in ferro questi orologi anti-magnetico, che è essenziale per gli orologi di aviazione. Un buon esempio è il calibro orologi IWC di vendita 52 T.S.C. (rif. IW431) che è stato prodotto per la prima volta nel 1940 (vedi foto sopra). C’è molto altro da dire sul B-Uhren, tuttavia ti incoraggiamo a leggere la nostra cronologia in cinque parti del Pilot Watch per tutti gli sfondi storici, a partire da parte 1 qui. Si noti inoltre che abbiamo già introdotto un orologio Heritage Pilot Big Pilot da 48mm e 55m.


Ora torniamo al nuovo Big Pilot’s Watch IW500912 e ad alcuni dei suoi nuovi fratelli. Per prima cosa vedremo la versione del quadrante nero ‘standard’. Come alcuni di voi potrebbero chiedersi, cosa è stato aggiornato rispetto al modello precedente? Di seguito sono elencate le principali tre versioni degli ultimi quattordici anni, fianco a fianco. Potrebbe essere bello sapere che i collezionisti hardcore preferiscono il modello iniziale, ref. IW5002, per vari motivi di stile. Ad esempio, il triangolo sul vecchio B-Uhr (vedi sopra) si sedeva appena sotto l’indice delle 12, e questo era anche il caso della prima ristampa del Big Pilot’s Watch, il riferimento IW5002. Sui modelli successivi, iniziando con il riferimento IW5004, e proseguito nel rif. IW5008, che è cambiato e il triangolo ha sostituito l’indice delle ore 12 (e quindi spostato leggermente verso l’alto sul quadrante.)
Anche il numero arabo “9” come indicatore delle 9 è scomparso a partire da rif. 5004. Posso solo immaginare che ciò sia stato fatto per rendere il quadrante più pulito e più aperto. Inoltre, anche i numeri per il 12, 3 e 6 sono assenti, quindi è logico rimuovere anche il 9. A partire da quest’anno il numero 9 ritorna al quadrante, proprio come sull’IW5002 così in alto nella lista dei desideri di molti collezionisti Altri aggiornamenti includono un nome IWC più grande e un font diverso per “Schaffhausen”. I numeri delle ore, tutti in arabo, sono stati ridotti di dimensioni e si sono avvicinati agli indici alla periferia del quadrante. Sembra una buona combinazione di elementi stilistici di entrambi i ref originali (prima riemissione). IW5002 e il successivo ref. IW5004 / IW5009.
Cos’altro è nuovo? Bene, il movimento non è nuovo, in quanto il Big Pilot’s Watch è stato equipaggiato con il calibro 5111 sviluppato e costruito internamente da orologi IWC di vendita dall’introduzione del ref. IW5004 torna nel 2007. Nel 2013 il Big Pilot’s Watch è stato aggiornato un po ‘e ciò ha portato a rif. IW500901. Oggi vediamo principalmente un aggiornamento visivo del modello in quanto il movimento e la cassa rimangono gli stessi. Forse il cambiamento più grande, oltre a un quadrante leggermente diverso, è il cinturino. A partire da questo modello il Big Pilot’s Watch arriverà su un cinturino in pelle di vitello, invece del cinturino in alligatore dei modelli precedenti. Ma non è “solo” un cinturino in pelle di vitello, poiché le nuove cinghie in pelle di vitello sono prodotte da Santoni, il produttore di scarpe italiano.
Concludendo possiamo dire che l’ultima iterazione del Big Pilot’s Watch potrebbe essere quella che riunisce tutto. Il quadrante nero, gli indici e i numeri bianchi stampati, e il

Pubblicato il

Orologi Rolex GMT-Master II 126711 economici

Se ti piacciono gli orologi autentici, probabilmente quest’anno sei stato abbastanza felice con Orologi Rolex GMT-Master II 126711 economici. Con tutto il clamore che circonda la presentazione dell’attesissimo Rolex GMT Master II “Pepsi” 126710 BLRO in acciaio, tuttavia, è possibile che l’azienda abbia anche introdotto altri due modelli GMT Master II a Baselworld. Entrambe presentano l’oro proprietario Everose del 18ct del marchio – la prima volta che è mai stato utilizzato in questa gamma – ed entrambi incanalano lo spirito di un modello piuttosto stravagante degli anni ’60, affettuosamente chiamato GMT “Root Beer”. Oggi seguiremo la versione bicolore / Rolesor – GMT-Master II 126711 CHNR – per vedere come combacia con il suo leggendario antenato.

Sessant’anni fa, Rolex era un’azienda molto diversa da quella che è oggi. Certo, l’attenzione era ancora concentrata sulla creazione dei migliori orologi meccanici a volume elevato sul mercato, ma a quei tempi sembrava che ci fosse un po ‘più spazio per provare cose nuove, ed è così che siamo finiti con i primi orologi comprare orologi Rolex bicolore con quadranti marroni. Esatto, marrone, probabilmente il colore più insignificante che ci sia. Arrivato sul mercato intorno al 1963, il GMT Master 16753 segnò la prima volta che il popolare orologio da pilota di Rolex fu reso disponibile in due tonalità (acciaio e oro giallo). In precedenza, veniva offerto solo in acciaio inossidabile pieno o oro giallo pieno. Questi nuovi modelli erano caratterizzati da un quadrante nero o marrone, l’ultimo dei quali sarebbe diventato noto come GMT “Root Beer”.
La ragione per il soprannome è piuttosto ovvia – in particolare data la propensione della gente per il nickname dei modelli orologi Rolex perfetti GMT dopo varie bibite (Pepsi, Coca-Cola, ecc.). L’inserto castano marrone e oro ricordava alla gente la bevanda ed era così. La Root Beer non è il solo soprannome che questo orologio porti, comunque. A volte viene chiamato Tiger Eye (o Tiger Augen in tedesco) perché la tonalità del quadrante ricorda la gemma chatoyant, che di solito è di colore da dorato a rosso-marrone e ha una lucentezza setosa. Ancora più descrittivo è il moniker “Nipple Dial”, che si riferisce ai distintivi marcatori ora d’oro del capezzolo che adornano il quadrante del GMT Master 16753 (proprio come quello qui sotto).
Infine, questo orologio è conosciuto con un altro soprannome, e probabilmente uno che ha davvero messo questo modello incredibilmente di nicchia sulla mappa; “Clint Eastwood”. La ragione, di nuovo, è abbastanza auto-esplicativa. Il GMT Master 1675/3 era apparentemente il modello preferito di comprare orologi Rolex, il famoso attore, ed è stato spesso visto indossarlo, incluso in almeno tre dei suoi film: Firefox nel 1982, Tightrope nel 1984 e In The Line of Fire nel 1993. Certo, questo non ha portato la stessa celebrity cache alla modella, come dice Paul Newman Daytona, ma comunque, è un po ‘banale di banalità che dà esempi vintage aggiunto appeal ai collezionisti.


Come ho detto prima, copia orologi Rolex ha introdotto quest’anno due nuovi GMT con l’oro proprietario Everose della 18ct dell’azienda. Il case del GMT-Master II Ref 126715 CHNR è realizzato interamente da Everose, mentre il GMT-Master II 126711 CHNR – che stiamo osservando qui – è bicolore (Everose Rolesor). Probabilmente quest’ultimo è più simile all’originale GMT “Root Beer”, ma ci sono alcune differenze notevoli e, naturalmente, alcuni notevoli progressi tecnici.


Da un punto di vista tecnico, il GMT-Master II 126711 CHNR offre molte delle stesse specifiche aggiornate del orologi Rolex perfetti GMT Master II “Pepsi” 126710 BLRO di cui vi abbiamo parlato qui. Tuttavia, questo non include la cassa Oyster da 40 mm leggermente ridisegnata, caratterizzata da anse più sottili e più affusolate e bande leggermente aggiornate (ciò è stato fatto solo perché il bracciale Jubilee ha bisogno di alette diverse). Invece, il 126711 CHNR ha lo stesso caso del precedente GMT-Master II, come il Batman BLNR. A differenza della versione “Pepsi”, tuttavia, i modelli Everose sono indossati su braccialetti Oyster a maglia solida. Nel caso della versione Rolesor, ciò significa che i collegamenti centrali sono realizzati in oro Everose 18ct lucido, mentre i collegamenti esterni sono in acciaio inossidabile satinato con bordi lucidi. Il cinturino viene chiuso utilizzando una fibbia di sicurezza pieghevole Oysterlock e presenta il sistema di prolunga comfort Easylink da 5 mm Rolex, una delle migliori combinazioni di bracciale / chiusura disponibili sul mercato.


Il tempo viene visualizzato su un quadrante nero – nessuna opzione del quadrante marrone, sfortunatamente – che presenta indici e mani in oro rosa 18 carati, un po ‘reminiscenza dei quadranti dorati di un tempo. Alle 3 è mostrata la data con ciclopi familiari. La vera drawcard, ovviamente, è la lunetta in Cerachrom bicolore nero e marrone bi-direzionale con numeri modellati e gradazioni rivestite in oro rosa tramite PVD. Questa è la prima volta che copia orologi Rolex produce questa combinazione di colori con il suo materiale ceramico brevettato e sembra che abbia ricevuto recensioni contrastanti. I toni sono certamente più attenuati rispetto all’originale GMT di “Root Beer” e il marrone sembra quasi fondersi con il nero in condizioni di scarsa illuminazione, il che è ottimo se stai cercando qualcosa di un po ‘più discreto.